• Scopriamo i trattamenti per le gambe secche

    Pubblicato il 09/08/2016 nella categoria Viso e Corpo

    Le gambe secche sono decisamente antiestetiche, ma sono un inestetismo comune a molte donne, che può essere contrastato in diversi modi tutti semplici ed efficaci. In primavera e in estate si cominciano a scoprire le gambe e molto spesso la pelle appare secca, ‘tirata’ e per nulla morbida al tatto. Si tratta di una conseguenza naturale dell’indossare capi di abbigliamento pesanti, anche calze di nylon coprenti, che non lasciano respirare la pelle e che la rendono quindi secca e disidratata. Le gambe secche sono molto brutte da vedere, soprattutto se non hanno ancora acquisito un colorito ‘sano’. Vediamo quindi come risolvere questo problema con facilità e in modo naturale.

    idratazione-gambe

    Gambe secche: occhio alla dieta

    La pelle delle gambe è molto sottile e delicata e chiede di essere idratata e nutrita con cura. La dieta stagionale deve quindi apportare tante sostanze idratanti, che vanno ricercate nei liquidi e nell’acqua. Il segreto per contrastare la pelle secca delle gambe è bere almeno due litri di acqua o succhi di frutta naturali al giorno e di consumare alimenti ricchi di liquidi come la verdura e la frutta fresca.

    Un’attenzione particolare deve essere rivolta alla ricerca di vitamine preziose e amiche della pelle, come la A e la E. I cibi che contengono questi nutrienti sono la verdura e la frutta, ma anche il pesce leggero e i legumi, nonché la frutta secca e i semi oleosi. È quindi ideale combinare la dieta in modo intelligente e scegliere cibi ricchi di queste sostanze, che lavorano per contrastare la secchezza delle gambe e operano per il benessere e la salute della pelle in generale.

    Gambe secche: scegliamo prodotti giusti

    Le gambe secche possono essere contrastate impiegando i giusti prodotti di cosmesi. Attenzione ai saponi, che non devono essere troppo aggressivi. È ideale impiegare detergenti con formulazione in olio, che nutrono la pelle detergendola e non utilizzare agenti schiumogeni troppo intensi. Al termine della doccia o del bagno, che non devono mai essere troppo caldi, è ideale applicare degli oli nutrienti come quello di mandorle dolci, di cocco e di jojoba e quindi massaggiare le gambe con intensità, fino a che gli oli non saranno completamente assorbiti.

    Un buon rimedio contro le gambe secche è il burro di karité, che può essere applicato alla sera prima di coricarsi, perché ha un effetto particolarmente unto. Questa maschera di bellezza nutre profondamente la pelle delle gambe e aiuta anche a contrastare la cellulite e la pelle a buccia d’arancia. Al mattino, al momento del risveglio, la pelle apparirà setosa e soffice come non mai.

    Attenzione infine alla formulazione degli autoabbronzanti, che devono essere scelti in versione idratante. Prima di applicarli bisogna fare un leggero gommage o scrub, perché la pelle secca è una delle cause principali delle macchie di colore e della distribuzione non uniforme del prodotto. È quindi ideale scegliere formulazioni che all’effetto colorante associano quello idrante e nutriente, per gambe belle da esibire e morbidissime da toccare!