• Come creare la #bubbleponytail

    Pubblicato il 01/08/2016 nella categoria Capelli

    Si chiama bubbleponytail e sembra proprio essere l’acconciatura più ‘in’ dell’estate 2016. Ricordate la principessa Jasmine del cartone animato Aladdin? Questa coda si ispira alla sua figura e anche se è molto scenografica non chiede particolari sforzi per essere preparata. Certo serve un po’ di attenzione e un pizzico di pratica, ma i risultati possono essere davvero strepitosi. Vediamo come preparare la perfetta #bubbleponytail.

    #bubbleponytail: il tutorial

    Questa coda di cavallo viene chiamata ‘bubble’ per ché crea delle bolle al suo interno. Si tratta di un’acconciatura spiccatamente dedicata a chi ha i capelli lunghi e riesce bene se la chioma è particolarmente folta. Nulla vieta di farla se le lunghezze sono più corte, ma il risultato apparirà sicuramente meno scenografico. Dopo questa piccola premessa vediamo passo per passo come preparare una perfetta #bubbleponytail:

    1- Spazzoliamo per bene i capelli e fissiamoli con una coda molto alta sulla sommità del capo, impieghiamo un elastico dello stesso colore dei capelli. Nel frattempo procuriamoci tanti elastici monocolore, che se scelti della stessa tinta dei capelli assicurano un risultato naturale. Dalle ultime sfilate di Valentino la #bubbleponytail è stata preparata con elastici a contrasto, come il nero sul biondo, per un effetto molto chic e scenografico;

    bubble-pony-tail-donna-2

    2- Spazzoliamo la coda e creiamo tante ‘bolle’, ovvero delle porzioni di coda da fissare a distanza di circa 7 centimetri con gli elastici, fino a raggiungere la fine;

    3- Apriamo le ‘bolle secondo il gusto, per ottenere un effetto più o meno vaporoso, quindi applichiamo una generosa dose di prodotti glossy che tiene ferma la #bubbleponytail e la illumina.

    #bubbleponytail: come abbinarla

    Questa coda è considerata un vero e proprio passe-partout, perché può essere sfoggiata in ogni occasione per fare una bella figura e avere un aspetto più che ordinato. Se le bolle vengono aperte e si utilizzano elastici dello stesso colore dei capelli, può essere divertente fissarla alla fine con un nastro e completare il look con maxi orecchini in stile gitano. In questo caso l’effetto è decisamente wild e può essere sfoggiato in spiaggia o in occasione di una bella gita fuori porta.

    Nel caso desiderassimo una coda più ordinata, il trucco è di non aprire eccessivamente le bolle e di impiegare una noce di schiuma prima di realizzare l’acconciatura. In questo modo i capelli restano disciplinati e l’effetto è uniforme. Molto interessante è l’impiego di elastici neri, che sanno donare un’allure composta all’insieme. La coda va quindi tenuta rigida e le bolle possono essere realizzate con più frequenza, quindi completate alla fine con un elastico in tinta. Questa proposta può essere sfoggiata al lavoro, ma anche in occasione di una cerimonia o di un evento dal carattere ‘serioso’.

    Se si soffre il caldo e la coda da cavallo non basta a rinfrescare, la #bubbleponytail può diventare la base per realizzare un bello chignon. Dopo averla fatta basta chiudere i capelli in una crocchia, che può essere fissata sull’estremità del capo per un look pin up oppure sulla nuca e magari completata con un fermaglio gioiello o con un fiore colorato.