• Scegliere il fondotinta a seconda della carnagione

    Pubblicato il 24/12/2013 nella categoria Bellezza e Benessere

    La scelta del fondotinta è un’operazione estremamente delicata, come ben sanno tutte le donne che amano truccarsi e conoscono  un po’ l’arte del make-up. Tra tutti i prodotti per il trucco, il fondotinta indubbiamente è uno dei più importanti: è proprio col fondotinta che si crea una base uniforme e si correggono tutti i difetti dell’incarnato, uniformandolo.

    La scelta del fondotinta ovviamente non può prescindere dalla carnagione. In commercio, infatti, esistono moltissimi tipi di fondotinta adatti a tutti i tipi di pelle: cosa ancora più importante, ognuno di essi è disponibile in molte nuances diverse, per adattarsi alla perfezione alle più chiare come a quelle scure.scegliere il fondotinta a seconda del colore pelle

    La prima, importante regola che ogni make-up artist conosce è che il fondotinta non va mai scelto alla luce artificiale. Al contrario, è opportuno provarlo di mattina, alla luce del sole, perché solo allora potremo avere una percezione corretta del vero colore della nostra carnagione. Ovviamente è opportuno scegliere la tonalità giusta di fondotinta quando la pelle ha ormai perso del tutto la colorazione estiva: la pelle abbronzata, infatti, potrebbe trarci in inganno, facendoci scegliere un fondotinta più scuro del necessario.

    Per quanto riguarda le zone ideali dove provare il fondotinta, i make-up artist consigliano il collo, una zona che difficilmente si abbronza e che dunque mantiene tutto l’anno il colorito naturale della nostra pelle. Ma le colorazioni di fondotinta disponibili non si differenziano soltanto per essere più o meno chiare oppure oscure; un’altra importante discriminante per la scelta di questo prodotto è il sottotono, che può essere nei toni del giallo oppure in quelli del rosa.

    Esistono infatti carnagioni che tendono al rosato (si tratta generalmente delle pelli più chiare) e carnagioni che tendono al giallo (generalmente si tratta delle pelli più scure). Definire la tipologia di sottotono della propria pelle non è difficile come si potrebbe pensare: basta infatti esaminare il colore delle vene nella parte interna del polso. In questa zona, infatti, la pelle è più chiara e si intravedono le vene: se queste tendono verso un colore azzurrino, il sottotono della vostra pelle è rosato; se, al contrario, tendono al verde, il sottotono della pelle tende al giallo/aranciato.

    Una volta stabilito il sottotono della propria pelle, scegliere il fondotinta ideale è molto più facile. Se si desidera un fondotinta dal colore identico a quello della pelle è opportuno scegliere marche che possiedono moltissime nuances diverse: solo così, infatti, si potrà trovare quella giusta.

    Vi sono però marche e tipi di fondotinta che possiedono solo poche colorazioni base. In questo caso si dovrà scegliere la più vicina alla propria pelle e magari correggere il colore con una cipria leggermente più chiara o più scura. A completare un trucco d’effetto, non possono però mancare le ciglia finte, vero e proprio strumento di seduzione in grado di esaltare gli occhi, enfatizzandone forma, colore e trucco.

     


    Tags: , ,