• L’autunno adora le trecce

    Pubblicato il 30/10/2017 nella categoria Capelli

    Le trecce sono un’acconciatura decisamente comoda, che ci permette di apparire in ordine per tutto il giorno e che ben si sposa con ogni tipologia di abito. L’autunno dà il benvenuto alle trecce e le elegge come must have di stagione, complice il gran ritorno dei cappelli e dei baschi che le incorniciano e le donano un’allure molto parigina.

    Ma quali sono le trecce più in voga per questo autunno?

    Tutto può partire con la cosiddetta treccia d’Amazzone. Si tratta di un’acconciatura alquanto semplice. Bisogna fare una coda alta e quindi dividere i capelli in tre sezioni e intrecciarli fra di loro. Adatta a chi ha la chioma lunghissima, la treccia d’Amazzone può essere fermata con un elastico ma anche raccolta in un composto chignon dall’essenza bon ton.

    Veniamo quindi all’intrecciato laterale. Questa tendenza è stata più volte ammirata in passerella e ci chiede di comporre una treccia interna laterale, quindi di fermarla sulla nuca con una coda che sfrutta i capelli per coprire l’elastico. Acconciatura adatta al lavoro, questa treccia è perfetta per chi ha i capelli lunghi e vuole sempre essere in perfetto ordine.

    Un altro trend molto interessante è la spina di pesce, sempre laterale, ma spettinata. Cosa significa? I capelli vengono intrecciati a spina di pesce e quindi leggermente spettinati. Il risultato è una treccia poco composta e molto evanescente, sicuramente adatta al tempo libero, ma perfetta anche per sdrammatizzare ogni mise. Il tocco in più può essere ricercato nel fermaglio di chiusura, che può essere scelto in una versione gioiello, quindi con perle o pietre dure scintillanti per la sera e gli appuntamenti speciali.

    Il trucco per come fare la treccia è molto semplice, perché i capelli non devono essere perfettamente puliti. La scelta migliore è farla il giorno dopo averli lavati, così terranno per bene senza sfilacciarsi. Un altro segreto è mettersi dritte davanti allo specchio, illuminando per bene anche le aree laterali. In questo modo non si creano trecce storte o fuori asse.

    Per rendere la treccia più stabile possiamo inumidire i capelli prima di realizzarla, quindi impiegare un prodotto glossy protettivo che disciplina i capelli, soprattutto se sono mossi. Una volta realizzata, la treccia può essere definita da una lacca o da uno spray leggero, che la fa brillare per tutto il giorno.

    Se i capelli sono deboli e alla sera pensiamo di lavarli, possiamo applicare qualche goccia di cristalli liquidi per definirla. Questo prodotto nutre i capelli e, al contempo, fissa la treccia tenendola in ordine e apportando un interessante effetto bagnato. In ogni caso, la treccia può trasformarsi in uno chignon di eccezione quando raccolta dietro la nuca e completata con gli accessori must have di stagione, primo su tutti il foulard che dona eleganza e stile a ogni look.

    Lash Dream è un salone di bellezza specializzato in extension ciglia. Per scoprire i trattamenti a te riservati ti invitiamo a visitare la pagina del listino e per prendere appuntamento è disponibile un comodo form di contatti.