• Fucsia & Co: le tendenze di stagione del rossetto

    Pubblicato il 19/09/2016 nella categoria Makeup

    Ogni stagione detta i suoi must in fatto di rossetti e sembra proprio che la stagione in corso prediliga le tinte shocking, audaci e molto sature. Su tutti brilla il fucsia, una tinta che non è il classico ‘rosa barbie’, ma nemmeno il rosso acceso, quindi un mix fra i due, vigoroso e che si propone molto audace nella resa estetica. I rossetti fucsia stanno spopolando sugli scaffali delle profumerie e molte sono le star che lo hanno esibito nel corso dei festival estivi più gettonati. Ma a chi sta bene il fucsia? Sicuramente la tinta dona a chi ha un incarnato freddo e a chi vanta capelli chiari o molto scuri.

    Il fucsia dona alle bionde, soprattutto se hanno gli occhi azzurri perché crea uno stacco cromatico di eccellenza, ma anche alle donne castane e more con gli occhi chiari. Negli altri casi si tratta di una tinta un po’ audace, sconsigliata a tutte le donne che vantano una capigliatura rossa perché lo stacco cromatico che si crea non è armonioso. Il fucsia può essere scelto in versione mat, per un effetto sofisticato ed elegante o in versione glossy per chi ama sfoggiare un make up leggero e scanzonato. Sicuramente il fucsia è una tinta buona di giorno se associata ad un trucco leggero, ma che può essere sfoggiata anche di sera se abbinato ad un trucco sofisticato, che ne richiama i toni o si propone in armonia. Il fucsia può quindi completare lo smokey eyes creato con i toni del nero, del grigio o del prugna, ma difficilmente può essere accostato a colori quali l’azzurro, il blu o il verde. Il risultato potrebbe infatti leggersi in un carico cromatico troppo pesante, anche per le giovanissime e per chi vanta un incarnato perfetto.

    bionda-rossetto-fucsia

    Solo fucsia per i rossetti di stagione? La risposta è no, perché l’estate guarda alla forza delle tinte vitaminiche e propone una selezione di tinte quali l’arancione, il mandarino e indubbiamente il rosso. Questa palette sembra essere studiata su misura per le pelli abbronzate e per questa volta favorisce chi ha i capelli rossi o aranciati, le more e le donne dai capelli castani. Mentre il rosso dona infinitamente alle donne bionde, soprattutto se mat e saturo, un pizzico di attenzione deve essere speso con le tinte aranciate, che rischiano di cerare degli abbinamenti troppo audaci e non felici dal punto di vista cromatico. E infine attenzione al rosa, che non deve essere pallido ma forte, avvicinarsi al fucsia ed essere scelto in una versione baby.

    Il rosa dedicato all’estate non è languido ma deciso, guarda alla cultura pop ed è definito, sia che si tratti di una versione mat o glossy. Il segreto per renderlo più incisivo è impiegarlo con una matita scelta nello stesso colore, che dona definizione alla tinta e la rende più sofisticata, permettendo al colore di esaltarsi e di perdere la sua connotazione ‘baby’ a favore di una scelta dolce, ma adulta nella sua essenza estetica.