• Antico rimedio dall’Oriente: il sapone di Aleppo

    Pubblicato il 01/02/2016 nella categoria Bellezza e Benessere

    Spesso utilizziamo dei prodotti cosmetici di tradizione millenaria e di origine naturale senza però conoscerne la provenienza e il metodo artigianale con cui vengono lavorati. I rimedi naturali sono tali in quanto possono essere facilmente reperibili in natura e mantengono le loro proprietà nutritive senza l’aggiunta di additivi chimici e conservanti. A questo proposito parliamo di un sapone naturale che trova la sua origine in Siria. Si tratta del ‘sapone di Aleppo’, di cui si hanno le prime testimonianze già nel 2.500 a.C.

    Lavorazione del sapone di Aleppo

    Questo sapone di origine antichissima viene prodotto in Siria secondo un metodo di saponificazione artigianale che è stato tramandato di generazione in generazione. Tale processo richiede esperienza, dovizia e tempi molto lunghi. Nella lavorazione vengono impiegati grassi di oli vegetali, ovvero l’olio d’oliva e l’olio d’alloro, poiché quest’ultimo ha proprietà lenitive e anti-batteriche. La preparazione inizia a novembre, periodo in cui si raccolgono le olive. Il sapone viene fatto bollire con olio d’oliva e con la soda estratta dal sale marino. Poco prima di terminare la cottura viene aggiunto l’olio di alloro e infine la miscela viene fatta essiccare per quasi un anno.

    sapone-aleppo

    Usi e benefici del sapone di Aleppo

    Essendo un prodotto 100% naturale, il sapone di alloro è adatto a tutti i tipi di pelle. Si tratta di un detergente multiuso che che ricopre diverse funzioni:

    • può essere utilizzato come maschera viso per pelli acneiche, in quanto lenisce le irritazioni e deterge in profondità;
    • assume una funzione disinfettante dopo la rasatura per gli uomini e la depilazione per le donne;
    • viene utilizzato come shampoo naturale e nutriente grazie alla presenza dell’alloro;
    • contiene vitamina E, quindi aiuta la produzione di collagene ed elastina ritardando l’invecchiamento;
    • può essere un anti-infiammatorio per eczemi e psoriasi;
    • nutre l’epidermide in profondità perché è antiossidante e antibatterico, quindi la pelle resta liscia e morbida;
    • apre i pori e fa respirare la pelle;
    • viene utilizzato anche come struccante, essendo a base oleosa.

    Le proprietà del sapone di Aleppo aiutano a ristabilire l’equilibrio della pelle. L’effetto che si ottiene dipende anche dalla percentuale di olio di alloro che esso contiene, la quale può variare dal 4% al 60%. Maggiore è la quantità, maggiore sarà l’azione anti-batterica; se la percentuale è minore allora il sapone avrà un effetto più delicato e idratante.

    Potete trovare il sapone di Aleppo facilmente nelle erboristerie e nelle farmacie, si consiglia di non conservarlo all’interno di contenitori di plastica ma appoggiarlo semplicemente su un supporto in legno. E’ ideale per le pelli sensibili o allergiche a profumi ed emulsionanti chimici. Rigenera e rinfresca dopo l’esposizione al sole ed è l’ideale anche per il bagnetto dei neonati. Nell’antichità questo sapone veniva utilizzato anche nei bagni turchi per effettuare dei ‘massaggi schiumosi’ e tutt’ora alcuni centri estetici continuano a proporre questo tipo di trattamento. Cosa aspettate a provalo?