• Punti neri: come eliminarli definitivamente e prevenirli

    Pubblicato il 28/08/2017 nella categoria Viso e Corpo

    I punti neri sono una bella scocciatura, degli inestetismi che, di solito, compaiono nelle aree più critiche del viso quali il mento, il naso e la fronte. Ma combattere i punti neri è possibile, soprattutto in estate quando la pelle è più ricettiva e quando si può spendere più tempo all’aria aperta. Al contempo, l’estate è una stagione poco amica dei punti neri perché l’esposizione ne aumenta la produzione. Tutto ciò che bisogna fare è schermare con cura la pelle del viso e impiegare solari di ottima qualità, cercando di non impiegare creme scadute o che siano senza filtri.

    Detto questo, è importante conoscere la natura dei comedoni per poterli combattere. I punti neri sono dei cumuli sottocutanei composti da cheratina e da grasso che, quando si aprono, subiscono l’effetto dell’ossidazione lipidica e si scuriscono. Alcuni sono di grandi dimensioni, mentre altri sono davvero microscopici. Per contrastare efficacemente questi puntini è però importante riservare la giusta cura alla pelle del volto e cercare di effettuare una pulizia dolce ma mirata per eliminarli. Ciò che conta è fare una pulizia del viso attenta, che prevede l’apertura dei pori, la strizzatura e la loro chiusura con acqua fredda. Questo rituale permette di eliminare i punti neri e per prevenirne la comparsa ed è importante usare detergenti non aggressivi quanto indicati per la propria tipologia di pelle.

    Al contempo, molto può essere fatto nella vita di ogni giorno per evitare che i punti neri facciano capolino nel viso, ma anche nelle aree della schiena che ne sono soggette. In estate e con le miti temperature è ideale trascorrere più tempo possibile all’aria aperta, cercando di schermare come detto la pelle con una buona crema per il viso e con un solare ad alta protezione, fresco e mai scaduto. L’alimentazione deve essere ricca di frutta e di verdura e, per purificare la pelle del volto, si possono bere infusi di menta e di finocchio, anche freschi nel corso della giornata. Fare sport all’aria aperta è un toccasana per la pelle del viso, quindi via libera alla corsa, alle passeggiate a ritmo sostenuto e anche allo yoga e alla ginnastica all’aperto. È quindi importante detergere con cura la pelle del viso, anche più volte al giorno e non dimenticare mai di applicare una crema restitutiva di sera, per rimpolpare la pelle del viso e rasserenarla nel corso delle ore notturne.