• Le caratteristiche di un buon idratante

    Pubblicato il 31/10/2016 nella categoria Cosmetici

    La bellezza passa attraverso l’idratazione, una pratica che a sua volta si lega con il tono e con l’elasticità della cute. Una pelle idratata è una pelle in salute, che dimostra un colorito roseo e che non manifesta rughe, un derma ‘invidiabile’ che ben si presta anche ad essere truccato ad arte per regalare effetti di grande bellezza.

    In commercio possiamo reperire tanti diversi prodotti idratanti, ma vi sono delle caratteristiche che i prodotti devono possedere per risultare efficaci. Quando la pelle è secca le imperfezioni appaiono più evidenti perché si tratta di un riflesso della luce diverso, quindi il make up anche quello più naturale non è in grado di correggerle a dovere. La disidratazione è un tema molto importante in autunno, stagione che segue l’estate con l’esposizione solare e agli agenti disidratanti come il sale del mare e il cloro della piscina. Al contempo l’autunno segna per molte persone il ritorno alla vita al chiuso e agli sbalzi termici, fattori che potrebbero aggravare il livello di disidratazione.

    donna-applica-crema-idratante

    Come devono essere formulati i prodotti idratanti per risultare efficaci? Anche in questo caso tutto dipende dalla tipologia di pelle, perché dalla base della texture parte la scelta del prodotto. Chi ha una pelle normale può scegliere versioni fluide o in crema, con l’accortezza di non scegliere prodotti troppo grassi che andrebbero ad ungere la pelle del viso e del corpo. Al contempo, chi soffre di pelle grassa deve fare attenzione a cercare prodotti completamente privi di alcol, profumi o elementi nocivi, quindi puntare sulla delicatezza e su formule oil free. Le donne che hanno la pelle matura o particolarmente secca possono invece scegliere delle formule ricche, anche in olio, che vengono ben assorbite e tollerate dalla pelle e svolgono un’azione urto sul derma.

    Una buona proposta, che sta riscuotendo i favori del pubblico femminile, va ricercata nelle formulazioni sorbetto, che associano ad una texture leggera una grande semplicità nell’applicazione. Queste texture possono essere impiegate anche nelle giornate calde, si asciugano in un baleno e permettono alla pelle del viso e del corpo di restare asciutta beneficiando di una profonda idratazione. Un’attenzione particolare va quindi rivolta ai profumi, che chiedono di essere assenti perché nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti che possono dare vita ad irritazioni. La scelta ideale è di preferire delle basi neutre e quindi di applicare in una fase successiva il profumo preferito, senza lasciarsi ingolosire da creme troppo profumate, soprattutto per la delicata area del viso.

    È infine importante ricordare che l’idratazione parte da dentro, quindi da una dieta sana e ricca di vitamine e di sali minerali. Si tratta della richiesta di mangiare frutta e verdura, di bere liquidi naturali come l’acqua bevuta a temperatura ambiente e di approfittare di succhi e di centrifughe preparati in casa. Queste bibite aiutano infatti ad idratare la pelle da dentro e si propongono come l’arma più efficace per combattere la disidratazione e per assicurare alla pelle un tono compatto e una innata luminosità.