• Protezione solare viso: come quando e perché

    Pubblicato il 14/09/2014 nella categoria Bellezza e Benessere

    Non tutte le donne sono a conoscenza del fatto che la pelle del viso è più delicata di quella del corpo. È proprio per questo, infatti, che la stessa va curata con maggior attenzione anche, e soprattutto, durante il periodo estivo.

    Non a caso, i raggi del sole possono procurare alla pelle delle imperfezioni piuttosto fastidiosi tra cui, macchie scure, pigmentazione eccessiva e, addirittura, rughe precoci. Il rimedio è dato da una protezione accurata e attenta della nostra pelle e, in particolare, del viso.

    proteggere-il-viso-dal-sole

    Vi sono, a tal proposito, prodotti che funzionano come veri e propri trattamenti viso e come anti età; grazie a speciali filtri, infatti, è possibile godere di una protezione avanzata. Con riferimento, invece, alle tradizionali creme solari, per il viso bisogna scegliere una crema fluida, non grassa, che andrà applicata ogni due ore.

    È inutile dire che sono vietate le fasce orarie più calde e cioè dalle 12 alle 16. Al mare come in montagna, infatti, l’allerta deve essere sempre alta in quanto oltre al sole c’è anche il vento che aumenta gli effetti dannosi dei raggi UV.

    Va, inoltre, fatta una precisazione. Anche se oramai la nostra pelle è già abbronzata andrà comunque applicata la protezione sul viso come sul corpo poiché il sole eccessivo mantiene i suoi effetti dannosi. Ebbene, tutti questi accorgimenti assicurano un’abbronzatura salutare e soprattutto permettono di mantenere una pelle setosa e giovane.

    Il trucco risiede nel non esporsi al sole nelle ore più calde e usare creme ad alto tasso di protezione. Un buon modo di conservare una pelle del viso sana, tra l’altro, è dato dall’assunzione di integratori. Il mercato offre tante varianti, tra le tante, infatti, è possibile optare per integratori che contengono beta carotene che svolge un’azione importante nella difesa della nostra pelle dai pericolosi raggi solari.