• Lo chignon: grande protagonista della primavera 2016

    Pubblicato il 09/05/2016 nella categoria Capelli

    Poche acconciature come lo chignon hanno saputo conquistare il favore delle donne. Lo chignon è infatti un vero e proprio passe partout, che permette di essere in ordine anche quando i capelli non sono freschi di taglio o di shampoo. Le tendenze di stagione hanno inoltre eletto questa acconciatura a vero e proprio must have, declinato in diverse proposte.

    In particolare, le passerelle delle sfilate e i red carpet hanno dimostrato che lo chignon può perdere la sua allure più rigida e votarsi ad assumere un carattere più libero e confortevole. Si tratta dello chignon spettinato, che si può realizzare con pochi e mirati gesti. L’ideale per rendere più interessante questa acconciatura è farla con i capelli puliti, perché altrimenti il risultato non potrebbe essere ottimale. I capelli vanno quindi allacciati in un elastico o con il tipico accessorio per fare o chignon, fermati bassi sulla nuca e definiti con un fermaglio che può essere classico durante la giornata o prezioso per le occasioni notturne. Una volta completato lo chignon, usare il pettine a punta e gonfiarlo con delicatezza, aggiungendo volume al risultato. Con la stessa punta alcune ciocche vanno ‘liberate’ e lasciate libere di fluire sulle spalle. Il tutto va quindi definito con un prodotto glossy che accentua la luminosità del risultato.

    chignon-normale

    La versione ‘ribelle’ dello chignon può essere sfoggiata durante la giornata, meglio se il fermaglio viene scelto in una proposta ricercata, quindi di osso o di madreperla, oppure metallica se gli accessori e il look sono formali. Alla sera lo chignon può invece diventare protagonista assoluto e proporsi più strutturato. Il ritorno agli anni ’50 può aiutare chi ama questa pettinatura, perché lo chignon chiede di essere molto voluminoso e di essere creato sulla sommità del capo. La preparazione può essere fatta con elastico dalle più esperte, oppure impiegando i tanti accessori che si trovano in commercio. Se si impara a usarli, il che è davvero molto semplice, in meno di due minuti si può dare vita ad una acconciatura super ordinata, che può essere completata con tanti accessori diversi.

    Il segreto per ottenere un bello chignon è pettinare a lungo i capelli prima di costruirlo, utilizzando un pettine o una spazzola con setole naturali. In questo modo si limita l’elettrostaticità dei capelli e l’acconciatura risulta più semplice da realizzare. Una volta completato lo chignon, è possibile decorarlo con fascette, anche di velluto scuro se l’occasione è mondana, con tiare, ma anche con dettagli gioiello come una broche posizionata ai lati del capo. Il tutto chiede ancora una volta di essere fissato con un prodotto glossy, che oltre a mantenere ferma l’acconciatura fa brillare i capelli e dona quindi luminosità al colore.

    Il tocco in più? La scelta degli accessori può rivolgersi anche alle piume o ai cristalli, gettonatissimi per questa primavera e lo chignon può accentuare un look ‘caliente’, se viene organizzato lateralmente sulla nuca. In questo caso si può optare per un fiore finto o per dei dettagli di pelle, che sanno regalare un look perfettamente in linea con i trend di stagione.