• Le extension rovinano i capelli: vero o falso?

    Pubblicato il 23/11/2015 nella categoria Capelli

    Avete fatto una pazzia tagliando la vostra lunga e folta chioma e non ce la fate più ad aspettare che ricresca? Siete in una fase di cambiamento e volete rivoluzionare il vostro look? La soluzione esiste: le extension per capelli! Le donne che vi ricorrono sono moltissime. Ma qual è il prezzo da pagare? La domanda è una sola “Le extension rovinano i capelli?”. La risposta non può però essere univoca.

    Le extension ai capelli sono ormai diffusissime in tutto il mondo, ve ne sono di ogni tipo e di ogni variante eppure ancora non è chiaro se di fatto rovinino i capelli, le voci in merito sono sempre contradditorie. Certo le variabili da considerare sono diverse: il tipo di capelli, il tipo di extension, la manutenzione e la cura.

    Bisogna scegliere il metodo giusto a seconda delle esigenze della propria chioma e se i capelli sono troppo deboli, fini, sottili, trattati e inariditi sarebbe meglio rinunciare dal principio al trattamento. Se invece i capelli sono sani e forti non vi sono controindicazioni.

    È fondamentale rivolgersi a dei professionisti che dimostrino abilità e serietà; il trattamento potrà essere lungo e costoso, ma diffidate sempre da lo offre a cifre irrisorie.

    Nel caso di applicazioni errate i rischi possono essere gravi; si può incorrere infatti in alopecia (perdita di peli e capelli) e indebolimento del cuoio capelluto, che soffocato può essere danneggiato in modo irreversibile.

    extension-capelli

    Tra quali tipologie di extension scegliere?

    -Extension con cheratina: è il metodo più utilizzato attualmente, la cheratina viene riscaldata con un ferro apposito, come se fosse una colla invisibile, per attaccare le extension direttamente ai capelli. Queste extension sono le più durature, possono essere infatti indossate per 4-5 mesi. Consigliamo poi di fare una pausa di qualche mese per lasciare respirare i capelli. Per rimuoverle viene utilizzato un acido apposito. Non sono consigliate per tutti i tipi di capelli, sono infatti assolutamente da evitare su capelli sottili e delicati.

    Le extension devono essere al 100% di capelli veri, altrimenti si increspano e si annodano con il rischio di spezzare i capelli naturali.

    Se non vengono applicate da esperti vi è il rischio di ritrovarsi con un unico nodo pieno di grumi di colla e capelli… orrore!

    Extension con tessitura: con questa tecnica le extension vengono cucite ai capelli con ago e filo. Molte donne lo preferiscono agli altri metodi perché poco invasivo, soprattutto le Star. Le tecniche di tessitura sono diverse, mentre per toglierle basterà sciogliere i nodi. Sono adatte a tutti i tipi di capelli ma con questa tecnica vi è il rischio di irritare la cute.

    Extension con micro-ring: vengono utilizzati degli speciali anellini da inserire nella ciocca vera che vengono schiacciati sulla cute con una pinza. Si tratta di un metodo poco conveniente perché la durata è limitata a un mese circa. Si possono applicare con frequenza perché non rovinano il capello in alcun modo.

    Extension con Bi-adesivo: le ciocche vengono attaccate direttamente alla radice con delle strisce di uno speciale bi-adesivo alto circa 4cm, resistente all’acqua. La durata è di circa un mese o un mese e mezzo.

    Portare le extension è un vero impegno: sono necessarie cura e attenzione particolare soprattutto durante i lavaggi e la pettinatura quotidiana.

    Come prendersi cura delle extension

    Per prima cosa è necessario lavare i capelli con uno shampoo neutro, meglio se consigliato dal parrucchiere. Pettinarli sempre prima dello shampoo e non lavarli mai a testa in giù per evitare che si annodino. Non utilizzare mai pettini perché possono strapparle, ma solo spazzole con cuscinetti morbidi. E’ utile pettinarle spesso, più volte al giorno, magari tenendole ben salde alla cute con la mano.

    Si consiglia di non lavare i capelli troppo frequentemente, non più di 2/3 volte alla settimana e legarli prima di andare a dormire. È inoltre fondamentale coccolarli con maschere ammorbidenti almeno una volta alla settimana e curarli con un siero districante. E ultimo, non per importanza, recarsi dal parrucchiere per eventuali ritocchi o rimozioni: vietato il fai da te!

    Se non volete impegnarvi troppo esistono sempre le extension con clip, adatte a tutti i tipi di capelli, che possono essere applicate e rimosse infinite volte.

    Si tratta di ciocche mobili, da applicare con piccoli pettini in pochi minuti. Anche in questo ultimo caso consigliamo di non badare a spese e puntare sulla qualità dei prodotti, che garantiscono un effetto naturale e che possono risultare un investimento a lungo termine.