• Extension ciglia: differenze fra fai da te e servizio professionale

    Pubblicato il 02/05/2016 nella categoria Extension Ciglia

    Molto spesso, per risparmiare o per mancanza di tempo, ci affidiamo al fai da te nella cura del corpo e nei trattamenti estetici. È indubbio che una buona opera di mantenimento permette di allungare i risultati ottenuti in salone e di risparmiare qualche soldino, ma ci sono alcune pratiche che chiedono di essere effettuate solamente presso i saloni professionali, altrimenti si può rischiare in salute e anche in resa estetica.

    Stiamo parlando della extension ciglia, un trattamento di nuova generazione che si propone di infoltire lo sguardo mediante l’inserimento di ciglia artificiali. Dalla notte dei tempi l’attenzione sugli occhi è massima, prova ne sono i tanti prodotti di make up come il mascara o l’eyeliner, gli ombretti e i trucchi per le sopracciglia che si propongono di enfatizzare la profondità dello sguardo e la bellezza degli occhi.

    L’estensione delle ciglia fa un passo in più, perché si tratta di una pratica che permette di allungare la dimensione e il volume delle ciglia, quindi di rendere lo sguardo più felino e ammaliante. L’extension delle ciglia può essere effettuata in molti modi, ma gli specialisti consigliano di tralasciare il fai da te e di concentrarsi su trattamenti professionali, da effettuare in salone. Il perché è presto spiegato e va ricercato nel fatto che si tratta di un’operazione molto delicata, che interessa un’area speciale come gli occhi. L’extension delle ciglia chiede infatti di applicare le ciglia artificiali sulla base delle ciglia naturali, quindi si tratta di una procedura certosina, che chiede calma, manualità e l’impiego di ottime materie prime.

    extension-ciglia

    Quali sono le differenze fra il trattamento professionale e il fai da te? Tutto può iniziare con la qualità dei prodotti. Gli studi estetici sanno quali sono i migliori prodotti da proporre alle proprie clienti e si tratta di ciglia artificiali realizzate in ottimi materiali, rispettosi della conformazione dell’occhio e soprattutto anallergici. I kit che si trovano in commercio per il fai da te possono invece trarre in inganno, essere realizzati con materiali poco salubri e dare quindi origine a infezioni nell’area oculare. Per materiali si intendono anche e soprattutto le colle, che devono essere scelte di ottima qualità per garantire un risultato bello, salutare ed efficace.

    Dopo la scelta dei materiali, passiamo all’analisi del metodo. Le ciglia artificiali devono infatti essere fissate una a una sulla base di quelle naturali e si tratta di una procedura che chiede tanta attenzione, manualità e pratica. È quindi importante considerare che da soli si fatica molto a fare un ‘buon lavoro’ e i rischi di combinare un pasticcio o anche di andare ad intaccare aree delicate dell’occhio è molto alto. Ecco quindi spiegato perché una seduta professionale può regalare un ottimo risultato, bello e invidiabile e soprattutto proporsi super sicuro per la salute di chi desidera migliorare lo sguardo.

    La professionalità si pone inoltre alla base della durata del trattamento, perché il fai da te è spesso caratterizzato da ciglia che si staccano in un baleno e che non durano più di qualche giorno. Il trattamento professionale è invece accompagnato da utili consigli della lash artist e dalla possibilità di far durare il risultato per il giusto periodo di tempo, per uno sguardo magnetico, resistente e duraturo.