• Ciglia da bambola: l’effetto 3D e 6D

    Pubblicato il 05/09/2016 nella categoria Extension Ciglia

    L’extension ciglia hanno conquistato tutte e dopo un periodo di ‘avvicinamento’ si propone come un rituale di bellezza decisamente ricercato, che permette di ottenere uno sguardo da bambola in poche e mirate sedute. Anche se si tratta della moda del momento, le  extension ciglia hanno radici davvero antiche. È interessante notare che le prime estensioni delle ciglia risalgono al lontano 1911, quando le flappers incollavano manualmente dei piccoli ciuffi di ciglia su quelle naturali. Nel 1974 le ciglia finte furono brevettate da Paggy S. Jacobs, la prima donna che intuì le potenzialità di un trattamento di bellezza pensato per piacere e per piacersi. Da allora tanta strada è stata fatta e, al giorno d’oggi, le tecniche hanno fatto passi da gigante.

    Le ciglia da bambola vengono proposte in versione iper professionale dai saloni specializzati e molti sono i passaggi che vengono richiesti per ottenere uno sguardo perfetto e senza compromessi. Se i primi paesi a scoprire e diffondere le extension ciglia  sono stati gli USA e il Regno Unito, questo beauty trend è finalmente sbarcato anche in Italia, dove i saloni che lo propongono sono numerosi e ben preparati. Si tratta di un procedimento che dopo un timido approccio diventa irrinunciabile, soprattutto per le donne che per ragioni naturali non hanno ciglia folte. Le extension ciglia richieste sono timide e caute nelle prime sessioni, come raccontano gli esperti del settore, ma molte sono le donne che non sanno più fare a meno dell’effetto mascara e che scelgono quindi di inserire questo trattamento fra le loro priorità di bellezza, puntando il tutto per tutto su uno sguardo magnetico e felino.

    eyelash-extensions-3d-6d

    Come accade con le sopracciglia e con ogni sfumatura legata alla bellezza personale, è importante scegliere un percorso ad hoc, realizzato sulle proprie fattezze e anche sulla propria fisionomia. Ogni donna è infatti diversa e ha ciglia differenti, ha una curvatura che le dona e un colore di elezione. È quindi compito dei professionisti scegliere la giusta curvatura, consigliare la cliente sulla tipologia di extension più adatta dando vita ad un trattamento personalizzato.

    Le scelte estetiche si legano alla necessità di lavorare nel rispetto della massima igiene e di votarsi alla salute. Ecco quindi nascere tecniche che permettono di creare ciglia dopo ciglia una base artificiale di grande bontà sulla naturale, al fine di contare su un lavoro ben fatto e rispettoso della salute degli occhi. Il risultato si legge in un’applicazione perfetta e precisa, dove la differenza fra le ciglia naturali e quelle artificiali non si nota in assoluto. Questi sono i risultati che si possono ottenere con un trattamento di extension ciglia professionale, che propone  anche la tecnica 3D e 6D. Come avviene nel mondo del cinema, le ciglia vengono applicate seguendo delle metodologie che ne aumentano la proporzione del volume e che quindi permettono di regalare uno sguardo da bambola anche a chi fino a poco prima aveva poche e diradate ciglia. Merito della ricerca scientifica e della bravura dei professionisti, che scegliendo il top dei materiali e le tecniche più attuali sono in grado di offrire risultati davvero incredibili, provare per credere!