• Capelli ricci da urlo: asciughiamoli con il plopping

    Pubblicato il 18/07/2016 nella categoria Capelli

    In estate i rituali di bellezza diventano più semplici e veloci, soprattutto per i capelli, che possono essere asciugati all’aria aperta grazie alle alte temperature e quindi salvaguardati nella loro bellezza e nel loro corpo. L’asciugatura forte e intensa è infatti causa di rottura e di fragilità, per questo motivo gli specialisti consigliano di applicare un prodotto termo protettore prima di acconciare i capelli e di procedere alla piega con phon o con piastre liscianti o arriccianti. Oggi scopriamo un metodo di asciugatura dolce e naturale che si chiama plopping e che ha per protagonista nientemeno che una t-shirt!

    Asciugare i capelli con la tecnica del plopping è molto più semplice di quanto possa suggerire il nome e si tratta di un metodo antico, un po’ rivisto in chiave moderna, che evita asciugamani e diffusori. Si tratta di una tecnica dedicata ai capelli ricci e ondulati, che permette di definirli e di scoprirli morbidi e in piega con pochi e mirati gesti.

    Plopping, vediamo come farlo passo dopo passo:

    1. Applichiamo una dose di prodotto rigenerante e fissante sui capelli bagnati con formulazione senza risciacquo. Questo rituale di bellezza aiuta a tenere la chioma morbida e in ordine una volta asciutta, nonché a farla brillare, se il prodotto ha un effetto glossy;
    2. Distendiamo una t-shirt di cotone fine con le maniche rivolte verso di noi;
    3. Senza toccare i capelli ripieghiamo sulla nuca l’estremità inferiore della maglietta e attorcigliamo le maniche, annodandole dietro il capo;
    4. Teniamo i capelli in posa per almeno 20 minuti, quindi sciogliamo e lasciamo asciugare all’aria. Se abbiamo fretta possiamo procedere con il phon a bassa temperatura, senza diffusore e tenendo la maglietta sui capelli.

    Per fare il plopping è importante che la maglietta sia al 100% cotone e molto fine e che venga scelta bianca per evitare che i colori rilascino sostanze sui capelli.

    ricci-da-urlo

    Al termine del trattamento, la chioma appare setosa, ma soprattutto morbida e incredibilmente piacevole al tatto. La ragione va ricercata nell’assenza di elettrostaticità, perché il tocco con l’asciugamano e il phon lavorano per asciugare, ma al contempo caricano i capelli con tanta elettricità. Evitando questi passaggi e affidandosi al cotone e al calore basso, o meglio all’aria naturale, i capelli non si caricano e quindi appaiono omogenei, mentre i boccoli sono naturalmente definiti.

    Il plopping può essere impiegato al mare o in città, quando la chioma riccia è particolarmente stressata e ogni qual volta si desiderano ottenere ricci naturali o morbide onde, anche se i capelli non sono naturalmente ondulati. La piega tiene di più perché non è forzata dal calore del phon. Questa tecnica regala il meglio nelle giornate calde e asciutte,  ma mai umide perché sappiamo quanto l’umidità sia nemica della salute dei capelli ricci.

    Al termine del plopping si possono pettinare i capelli impiegando degli strumenti di legno, che grazie al materiale non apportano elettricità e rispettano la fibra del capello. Il legno del pettine e della spazzola li lucida infatti naturalmente. In pochi gesti si può salvaguardare la salute della chioma, facendola brillare di luce propria!